Le novità su deduzioni e detrazioni fiscali per il 2018

Studenti fuori sede, associazioni, società di mutuo soccorso, alimenti a fini medici speciali: le novità sulle deduzioni e detrazioni fiscali per il 2018 riguardano principalmente queste materie.

Ogni anno ci sono una serie di novità, soprattutto in materia di tasse e imposte, che interessano semplici cittadini, commercianti, professionisti, artigiani, imprenditori, associazioni. In particolare sono state riviste le deduzioni e le detrazioni fiscali per il 2018, come previsto dalla Legge n. 172 del 4 dicembre 2017 dopo che il Parlamento ha apportato una serie di modifiche al testo originario del decreto. Si tratta di una normativa che accompagna la Legge di bilancio per l’anno 2018.

Deduzioni e detrazioni fiscali 2018: “alimenti a fini medici speciali”

Innanzitutto è stata inserita la possibilità di detrarre, oltre alle spese mediche ordinarie, anche quelle sostenute per l’acquisto di alimenti a fini medici speciali (come, ad esempio, alimenti senza glutine e lattosio).

È possibile trovare l’elenco dei prodotti classificati come “alimenti a fini medici speciali” sul sito web del Ministero della salute. Sono comunque esclusi i prodotti alimentari destinati ai lattanti.

La detrazione si applica ai periodi d’imposta in corso alla data del 31 dicembre 2017 e del 31 dicembre 2018.

Detrazione per studenti fuori sede

Sempre per gli stessi periodi d’imposta, è possibile detrarre i canoni di affitto pagati dagli studenti universitari fuori sede che abbiano la residenza in uno dei Comuni situati in aree montane o disagiate, che sia distante almeno 50 chilometri dalla sede universitaria frequentata dallo studente.

In precedenza la distanza minima richiesta per ottenere le detrazioni era di 100 chilometri.

Deduzione donazioni ad associazioni Onlus e di promozione sociale

Il Decreto Fiscale 2018 contiene anche disposizioni riguardanti la deducibilità delle “erogazioni liberali”, ossia delle donazioni, anche modiche, elargite a favore di associazioni Onlus e associazioni di promozione sociale.

Leggi anche:  La Legge di Bilancio riconferma l’Ecobonus per il 2018

In particolare, è prevista la deducibilità al 10% delle somme donate a queste categorie di associazioni, ma solo per il periodo d’imposta in corso alla data del 31 dicembre 2017.

Detrazioni società di mutuo soccorso

La normativa stabilisce una soglia massima di detraibilità pari a 1.300 euro per i contributi versati a favore delle società di mutuo soccorso, ossia quelle società che offrono ai loro iscritti delle forme di assistenza sanitaria o altri servizi mutualistici integrativi rispetto a quelli garantiti dal servizio pubblico.

Oltre a queste novità principali, in materia di deduzioni e detrazioni il testo del Decreto Fiscale 2018 è rimasto sostanzialmente invariato.

Per quanto riguarda le ulteriori disposizioni in materia fiscale si raccomanda di far riferimento al testo di legge e di rivolgersi ad un consulente esperto per qualsiasi dubbio riguardante l’applicazione delle agevolazioni fiscali previste.