Aziende agricole a zero residui? Possibile con l’agro omeopatia

Perché e come avviare una azienda agricola con l’agro omeopatia: la branca dell’omeopatia specializzata sulle piante, che mira a ridurre l’utilizzo di prodotti chimici e a migliorare la qualità dei prodotti agroalimentari.

L’Agro omeopatia è una branca dell’omeopatia, specializzata nel trattare piante e coltivazioni. Si tratta, con ogni evidenza, del metodo meno tossico per la coltivazione di alimenti e altre colture (persino meno tossico dell’agricoltura biologica), che previene nelle piante malattie e parassiti, rendendole più resistenti e floride.

A differenza dell’agricoltura convenzionale, che interviene con trattamenti soppressivi sui sintomi delle piante cronicizzando la malattia, l’agro omeopatia mira a prevenire i sintomi, inibendo o bloccando lo sviluppo di malattie, tenendo lontani i parassiti e intervenendo anche sulla salute del terreno.

L’obiettivo principale dell’agro omeopatia è di massimizzare, in modo naturale e senza l’impiego di fertilizzanti chimici, l’assorbimento dei nutrienti da parte delle piante. Detto in altre parole, l’agro omeopatia mira a ridurre il ricorso alla chimica in agricoltura, migliorando allo stesso tempo la salute delle piante e la qualità dei prodotti agroalimentari.

Un obiettivo secondario, ma non per importanza, è la riduzione dei costi. Si pensi, infatti, che una goccia o un granulo di rimedio omeopatico possono bastare per realizzare decine di litri di formulati (es. 10 ml di prodotto su 10 litri d’acqua).

Curare le piante coi rimedi agro omeopatici è, inoltre, abbastanza semplice. Una volta creato il formulato, esso va applicato per via fogliare o innaffiando bene tutta la zona radicale, compreso il terreno.

È consigliabile non trattare le piante durante le ore più calde (i raggi UV possono neutralizzare il prodotto), ma di mattina presto o la sera dopo il tramonto, e non applicare nello stesso momento o nello stesso periodo altri prodotti, che potrebbero neutralizzare l’effetto.

Leggi anche:  Sostegno agli agricoltori che aderiscono ai regimi di qualità con il PSR Puglia sottomisura 3.1

Avviare o convertire un’azienda agricola all’agro omeopatia è piuttosto semplice. Per assistenza tecnica e approfondimenti, consulta un esperto in agro omeopatia che sappia indicarti le giuste iniziative da intraprendere.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Contattaci e un membro del nostro team ti spiegherà come fare




[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy