Servizi INPS online: come verificare il versamento dei contributi

Disponibile sul sito dell’INPS il servizio che consente di visualizzare online il proprio estratto conto contributivo dal 2005 ad oggi

Ti sarai certamente domandato, nel corso della tua vita lavorativa, se i contributi versati da te o dal tuo datore di lavoro risultino in regola o se, viceversa, vi sia qualche anomalia che sarà bene risolvere.

Ebbene, esiste un sistema pratico e veloce per verificare il versamento dei contributi online, nel quale saranno consultabili sia i contributi da lavoro, che i possibili contributi figurativi e i contributi da riscatto.

Come verificare il versamento dei contributi?

L’estratto conto contributivo è disponibile per i dipendenti privati, i lavoratori autonomi, i lavoratori iscritti alla gestione separata INPS, quelli iscritti al fondo clero e, infine, i lavoratori dello spettacolo e sportivi professionisti; mentre non è disponibile per i dipendenti pubblici.

È possibile consultarlo accedendo a un’apposita sezione del sito dell’INPS. Ai fini dell’accesso, ti verrà richiesto di inserire il tuo codice fiscale e il tuo personale codice Pin. Qualora tu non sia ancora in possesso di un codice Pin, puoi richiederlo online sul medesimo sito istituzionale.

Bastano pochi semplici passaggi

Il servizio consente al lavoratore dipendente privato di visualizzare e stampare la sua posizione retributiva dal 2005 ad oggi. Dopo aver inserito il PIN, l’utente accede alla pagina dell’elenco delle denunce retributive raggruppate per anno e, cliccando sulla matricola, può accedere alla pagina contenente il dettaglio della situazione retributiva annuale.

Nell’estratto conto vengono, in particolare, indicati:

  • i dati anagrafici dell’interessato;
  • il periodo di riferimento;
  • la tipologia di contribuzione;
  • contributi utili (espressi in giorni, settimane o mesi), sia per il raggiungimento del diritto sia per il calcolo della pensione;
  • la retribuzione o reddito;
  • l’azienda (datori di lavoro);
  • eventuali note aggiuntive.
Leggi anche:  Le scadenze fiscali di Febbraio

Grazie all’estratto conto contributivo, i lavoratori potranno facilmente, in pochi click, verificare la regolarità dei contributi versati autonomamente o dai propri datori di lavoro, segnalando eventuali discordanze all’INPS.

I lavoratori prossimi alla pensione potranno, inoltre, richiedere alle sedi INPS l’estratto conto certificativo, che include l’attestazione analitica della posizione assicurativa, avente valore legale.

Che aspetti, allora? Controlla anche tu la tua posizione contributiva; clicca qui, ed una volta caricata la pagina, clicca in alto a destra “accedi al servizio”. In pochi minuti avrai la possibilità di verificare se i tuoi contributi risultino regolarmente versati.

Fonte: INPS

Hai dei dubbi sull'argomento appena letto?
Chiedi ad un esperto.

Hai ancora domande? compila i campi sottostanti e i migliori professionisti del settore ti risponderanno.
Registrati o accedi per visualizzare il contenuto.

Per visualizzare il contenuto o Registrati.


Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook