Bimbi in auto: nuove regole dal codice della strada

Fino a 350 euro di ammenda per chi non segue le regole dettate dal codice della strada per un corretto trasporto dei bambini in macchina.

Quando si diventa genitori l’istinto che predomina maggiormente è sicuramente quello di protezione. I neo papà e le neo mamme mettono in atto tutte le misure possibili per ridurre al minimo i rischi nella vita del proprio figlio o figlia soprattutto se sono molto piccoli, indifesi ed incuranti del pericolo: stravolgimento della casa alla ricerca della presa di corrente nascosta, utilizzo di alimenti prodotti secondo natura, ecc.. La lista si potrebbe dilungare a dismisura, ma tra le misure di sicurezza più importanti che molti genitori mettono sotto gamba vi è di certo quella in auto.

La sicurezza in auto dovrebbe essere un presupposto imprescindibile, insindacabile ed indiscutibile quando si ha a che fare con bambini piccoli, invece si vedono spesso in giro bambini senza cintura di sicurezza, in braccio alla mamma o al volante con papà.
Il rischio che si corre non è solo quello di incorrere in gravissime conseguenze in caso di incidente (è questo già dovrebbe fare da monito…) ma anche di essere multati profumatamente.

La normativa italiana prevede infatti multe che vanno dagli 81 a 326 euro (e oltre la sottrazione dei punti della patente) per chi tiene i bimbi in auto senza i corretti sistemi di sicurezza. Inoltre nel caso di reiterazione e quindi nel caso di due multe per la stessa infrazione nell’arco di tempo di due anni, si può vedersi sospendere la patente da 15 giorni a 2 mesi.

Bimbi in auto: omologazione seggiolini

È il codice della strada all’art. 172 che disciplina la materia “Uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini“.
Nell’anno 2017 si sono viste delle innovazioni in tema di sicurezza dei bimbi in auto. Infatti all’inizio dell’anno sono entrate in vigore nuove norme (ECE-R-44/04 e la normativa I-size ECE-R-129) sull’omologazione dei seggiolini per auto (ma chi ha già un seggiolino omologato non deve cambiarlo).
In sostanza ciò che cambia sono i parametri per la scelta dei seggiolini e l’uso degli adattatori, i cosiddetti “rialzini” che di solito vengono utilizzati per i più grandicelli.

Parametro diventa non più il peso ma l’altezza, come indicato proprio anche nell’art. 172 del codice della strada: “i bambini di statura inferiore a 1,50 m devono essere assicurati al sedile con un sistema di ritenuta per bambini, adeguato al loro peso, di tipo omologato”.
Infatti i rialzi utilizzati per sollevare il bambino sul sedile e permettergli di indossare la cintura di sicurezza non possono essere più utilizzati per bimbi in auto di statura inferiore a 125 cm di altezza, per evitare proprio che la cintura sia posizionata ad altezza collo e permettere invece di metterla nel modo giusto attorno alla vita ed al torace. Inoltre quando utilizzato (per bimbi da 125 cm in su) il rialzino deve essere corredato dell’apposito schienale.
Altra novità è che i seggiolini dei bambini che vanno dai 100 ai 150 cm, non dovranno più essere dotati obbligatoriamente del dispositivo Isofix o I-Sizea, potendo sfruttare per l’aggancio al sedile le cinture di sicurezza.

Bimbi in auto: messa in sicurezza

Allora come fare per mettere in sicurezza i bimbi in auto?
Di seguito un piccolo riepilogo sugli step da seguire per stare tranquilli:

  1. Seggiolino Auto Gruppo 0: Peso fino a 10 kg (sono comprese le cosiddette “navicelle”, culle imbottite da fissare con le cinture dell’auto nei sedili posteriori);
  2. Seggiolino Auto Gruppo 0+: Fino a 13 kg (comprende i c.d. “ovetti” seggiolino/lettino; posizionamento contrario al senso di marcia e con airbag disattivato);
  3. Seggiolino Auto Gruppo 1: Peso da 9 a 18 Kg (con questa variante, su sedile anteriore in senso di marcia, è possibile lasciare attivo il dispositivo airbag);
  4. Seggiolino Auto Gruppo 2: Peso da 15 a 25 Kg (sono modelli atti al rialzo del bambino per l’uso delle normali cinture di sicurezza; con altezza inferiore a 125 cm, occorre comunque la presenza di schienale anche per i cosiddetti “rialzini”);
  5. Seggiolino Auto Gruppo 3: Peso da 22 a 36 Kg (step successivo al gruppo 2 – con raggiungimento altezza bambino 150cm si può poi passare alle normali cinture sicurezza).

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Contattaci e un membro del nostro team ti spiegherà come fare




Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativaPolicy e privacy