Bando EstateINPSieme 2018: grande opportunità di studio vacanza per i ragazzi nell’estate 2018

Grazie al bando dell’INPS 12.820 studenti tra i 6 e i 14 anni potranno soggiornare in Italia e all’Estero gratis o quasi.

L’estate è alle porte e cosa c’è di meglio per i nostri ragazzi di una fantastica vacanza dove possono imparare oltre che divertirsi?
A realizzare tutto ciò ci pensa il bando EstateINPSieme 2018 (ex Valore Vacanza), grazie al quale, se in possesso dei requisiti, i ragazzi dai 6 ai 14 anni possono vivere un’esperienza di vita bellissima durante i mesi di giugno luglio ed agosto.

A chi si rivolge il bando EstateINPSieme 2018?

Il bando EstateINPSieme 2018 è dedicato a figli o orfani ed equiparati:

  • dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici;
  • degli iscritti alla Gestione Fondo IPOST.

 Per poter partecipare bisogna rientrare nelle seguenti due categorie di studenti:

  • studenti che frequentano nell’anno scolastico 2017/2018 la classe seconda, terza, quarta e quinta di una scuola primaria (scuola elementare) o una qualunque classe della scuola secondaria di primo grado (scuola media).
  • gli studenti che frequentano nell’anno scolastico 2017/2018 una qualunque classe della scuola secondaria di secondo grado (scuola superiore) se disabili ex art. 3, commi 1 e 3, della legge 104/92 o invalidi civili al 100%.

Di cosa tratta il bando EstateINPSieme 2018?

Il bando è finalizzato ad offrire agli studenti la possibilità di fruire di soggiorni in Italia ed all’Estero così da permettere l’acquisizione di abilità sportive, artistiche, linguistiche, scientifico-tecnologiche e ambientaliste mediante la partecipazione a percorsi formativi adatti all’età degli studenti.
I soggiorni devono infatti mirare all’acquisizione di competenze nei seguenti settori di attività:

  1. Sport, per lo sviluppo delle capacità sportive, attraverso l’esercizio di attività tra quelle individuate dal CONI come sport olimpici.
  2. Arte, per lo sviluppo delle capacità di creazione artistica e di fruizione dell’arte (musica, teatro, danza, pittura, scultura, fotografia, apprendimento abilità manuali).
  3. Lingua, per lo sviluppo delle capacità linguistiche.
  4. Scienze e tecnologia, per lo sviluppo delle capacità scientifiche e di utilizzo delle nuove tecnologie (es. astronomia, archeologia, botanica, robotica, chimica, informatica ecc.)
  5. Ambiente, per lo sviluppo della conoscenza dell’ambiente con corsi mirati allo sviluppo della conoscenza del territorio, anche attraverso l’organizzazione di laboratori didattici/naturalistici e connessi alle attività locali tradizionali, corsi di trekking, ecologia, laboratori rurali, corsi di conoscenza flora e fauna.
Leggi anche:  Scontrini fiscali: nuove regole nei controlli

L’importo massimo di ciascun contributo è di:

  • 600 euro per il contributo riferito ad un soggiorno di durata pari a otto giorni/sette notti (Italia);
  • 1000 euro per il contributo riferito ad un soggiorno di durata pari quindici giorni/quattordici notti (Estero).

La percentuale del contributo è comunque determinata in base all’ISEE del richiedente, quindi in base alla fascia di reddito si determinerà il valore del contributo (ad es. su un reddito inferiore a 8 mila euro il contributo per le spese sarà del 100%).

Come fare per partecipare al bando EstateINPSieme 2018?

È possibile presentare le domande fino al 2 marzo 2018 solo per via telematica, accedendo dalla home page del sito internet istituzionale www.inps.it (è necessario essere in possesso del PIN, guarda il nostro video su come richiedere il PIN online INPS). Prima di procedere alla compilazione della domanda, occorre essere iscritti nella banca dati (l’iscrizione avviene tramite la presentazione del modulo di richiesta).
Entro il 26 marzo l’Inps pubblicherà la graduatoria che terrà conto sia dei voti scolastici che dell’ISEE, per cui da quel momento in poi i più fortunati potranno pensare a cosa mettere in valigia.

Per la presentazione delle domande vi consigliamo comunque di farvi affiancare da un valido professionista.

Approfondisci il Bando EstateINPSieme 2018.