Agevolazioni senior: cosa sono e come fare per ottenerle

Le agevolazioni senior previste per il 2016 sono degli aiuti rivolti a chi ha superato la soglia dei sessant’anni, purché vi siano i requisiti minimi dell’indicatore Situazione Economica Equivalente (ISEE). La agevolazioni senior sono elargite dallo Stato, attraverso il comune di residenza. Possono essere sconti e riduzioni sui mezzi di trasporto pubblico, esenzioni ticket per visite, esami o acquisto di farmaci, ed altro ancora come vedremo di seguito.

Le agevolazioni senior, e come fare per ottenerle

Analizziamo le agevolazioni senior previste per chi ama viaggiare:

  • agevolazioni per chi viaggia in aereo: per gli over 65, l’Alitalia applica uno sconto del 30% sulle tariffe sui voli nazionali, mentre per le tratte internazionali lo sconto viene definito in relazione alla destinazione;
  • agevolazioni per chi viaggia in treno: chi ha compiuto i 60 anni, può acquistare al costo di 30 Euro la carta d’argento, che ha validità annuale, e dà diritto a sconti del 10% su vagoni letto e cuccette, ed alla riduzione del 15% sui prezzi dei biglietti base per la prima e la seconda classe, su tutti i treni nazionali. Chi ha già compiuto 75 anni può, invece, richiede la carta gratuitamente. Inoltre la carta d’argento prevede anche lo sconto Railplus del 25% sulle tratte internazionali. La si può acquistare in biglietteria o nelle agenzie di viaggio abilitate;
  • agevolazioni varie per trasporti pubblici quali autobus, metropolitane e tram: sono in vigore in tutti i comuni d’Italia per chi ha compiuto i 60 anni di età, ma ogni comune ha agevolazioni differenti. Quindi è necessario verificare, quali agevolazioni sono previste nel proprio comune di residenza, magari chiedendo al Centro Assistenza Fiscale (CAF) o al Patronato di fiducia.

Ma le agevolazioni senior non si limitano a chi ama muoversi, infatti per chi ha superato i 65 anni di età, ed è in possesso dei requisiti richiesti, è prevista la possibilità di richiedere:

  • la social card ordinaria 2016, un aiuto che permette di pagare le utenze o fare la spesa presso i negozi convenzionati. Per poter presentare la domanda, e verificare i requisiti però bisogna aspettare l’emanazione del decreto attuativo;
  • esenzioni ticket valide per:
  • cittadini di età superiore ai 65 anni e con reddito complessivo familiare non superiore a Euro 36.151,98;
  • titolari di pensione al minimo, di età superiore a 60 anni e familiari a carico con reddito familiare inferiore a Euro 8.263,31 incrementato a Euro 11.362,05 in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori Euro 516,46 per ogni figlio a carico;
  • titolari di pensione sociale e familiari a carico.

I pazienti, i cui nominativi non compaiono nella lista degli aventi diritto, ma hanno i requisiti per farne richiesta possono comunque rivolgersi alla ASL di appartenenza per richiedere un certificato provvisorio di esenzione.

Le ulteriori agevolazioni senior che spettano a chi ha superato la soglia dei 70 anni sono:

  • riduzione da 1,30 Euro a 0,70 centesimi sul pagamento del bollettino postale, intestato all’ultra settantenne;
  • dimezzamento del canone Telecom per gli over 75, con un reddito sotto gli 8.000 Euro inoltrando richiesta direttamente a Telecom, tramite apposito modulo o facendone richiesta tramite il proprio CAF di fiducia;
  • esenzione del canone RAI per il contribuente che ha compiuto 75 anni, e che abbia insieme al coniuge un reddito non superiore ai 8.000 Euro nell’anno d’imposta antecedente a quello per il quale viene richiesta l’esenzione. Non si può far richiesta di esenzione, il contribuente sopra i 75 anni che convive con altri soggetti titolari di reddito proprio. (Il modulo per la richiesta di esenzione può essere spedito con raccomandata, senza busta, al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate – Ufficio Torino 1 Sat – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 – Torino , oppure essere consegnato presso l’agenzia dell’entrate);
  • agevolazioni TARI: i comuni possono prevedere delle riduzioni sulle tariffe per lo smaltimento dei rifiuti per i cittadini sopra i 65 anni che rientrano in determinate soglie di reddito ISEE. Per sapere se sono previste le agevolazioni, occorre chiedere informazioni presso il Comune di residenza ed eventualmente presentare la domanda, facendosi assistere da un CAF o da un Patronato.

Info: Legge di stabilità 2016

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattarci





[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy