La Rottamazione delle cartelle bis con il Fai D.A. te online

Cos’è e come aderire alla nuova definizione agevolata.

Una delle maggiori novità contenute nel collegato Fiscale alla Legge di Stabilità 2018 è la riapertura della rottamazione delle cartelle esattoriali. Per chi non lo sapesse, la rottamazione delle cartelle esattoriali, consiste nella possibilità, concessa dallo Stato ai contribuenti, di poter richiedere una ridefinizione agevolata dei propri debiti iscritti a ruolo e notificati dal 1° gennaio 2017 al 30 settembre 2017 dall’agente di riscossione.

Definizione agevolata: chi può fare richiesta?

Attraverso la definizione agevolata, le famiglie, le società, le imprese, i professionisti e i contribuenti in generale hanno la possibilità di pagare i propri debiti senza interessi, sanzioni e more. Possono presentare richiesta anche i contribuenti che si sono visti respingere la domanda di adesione alla Definizione agevolata 2016, non in regola con il pagamento di tutte le rate scadute al 31 dicembre 2016 per le dilazioni in corso al 24 ottobre 2016.

Rottamazione cartelle bis: quali cartelle è possibile rottamare?

Per conoscere quali sono le cartelle e gli avvisi che rientrano per legge nel perimetro della Definizione agevolata 2017 ai sensi del D.L. n. 148/2017 basterà, entrare nell’area riservata e scaricare il Prospetto informativo, oppure farne richiesta compilando l’apposito form sul sito. Nel Prospetto informativo, in base alle informazioni fornite dall’Agente della riscossione, vi saranno i carichi “definibili” e quelli “non definibili” vale a dire ammissibili o non ammissibili alla definizione agevolata.

Definizione agevolata: come fare richiesta?

Per aderire alla definizione agevolata, gli interessati dovranno presentare la richiesta entro il 15 maggio 2018 compilando il modello DA-2017 che può essere presentato accedendo all’area riservata del portale oppure agli sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione presenti su tutto il territorio nazionale (esclusa la regione Sicilia).

Leggi anche:  FonARCom: voucher aziendali per i neoassunti

Per chi decidesse di utilizzare il servizio Fai D.A. te online, nel modello DA-2017, dopo aver inserito i dati anagrafici, di domiciliazione e del contatto dove si desidera ricevere la convalida della richiesta, si dovranno inserire i riferimenti alle cartelle o agli avvisi che si vogliono “rottamare” ed allegare i documenti di riconoscimento. Una volta visionato il riepilogo dei dati, bisognerà, infine, indicare le modalità di pagamento. Ricordiamo che è possibile effettuare il pagamento in un’unica soluzione o al massimo in 5 rate, la prima delle quali in scadenza il 31 luglio 2018 e l’ultima, il 28 febbraio 2019.

Dopo aver presentato domanda, bisognerà attendere, entro il 30 giugno 2018, da parte dell’Agenzia delle entrate-Riscossione una comunicazione di accoglimento della domanda o di eventuale diniego.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo il successo delle adesioni alle Definizione Agevolata 2016 e le numerose richieste di riapertura, grazie al grande impegno profuso da associazioni, enti e cittadini, la rottamazione delle cartelle esattoriali 2017 rappresenta un’opportunità da non perdere, per mettersi in regola con i pagamenti.

Approfondisci la definizione agevolata sul sito dell’Agenzia delle entrate Riscossione.

Hai dei dubbi sull'argomento appena letto?
Chiedi ad un esperto.

Hai ancora domande? compila i campi sottostanti e i migliori professionisti del settore ti risponderanno.
Registrati o accedi per visualizzare il contenuto.

Per visualizzare il contenuto o Registrati.


Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook