Viaggiare risparmiando sulla sistemazione, come funziona Airbnb?

Trovare una sistemazione economica con Airbnb richiede dei brevi passaggi. Dalla figura di ospite a quella di proprietario: ecco come entrare nella community più famosa del mondo

Se n’è parlato durante i mesi più caldi dell’anno, complice anche la nuova normativa, conosciuta come cedolare secca per affitti brevi, che ha messo al centro dei riflettori Airbnb. Il video sottostante spiega in maniera semplice ed efficace gli obblighi dal punto di vista contrattuale e fiscale che dal 1° giugno 2017 sono entrati in vigore grazie alla Manovra Correttiva per gli affitti brevi.

Airbnb è una società fondata nel 2008, che oggi gode di un successo su scala mondiale, e che grazie alla sua mission aziendale ha raccolto una vera e propria community di viaggiatori. Si tratta di un portale online che permette di affittare o subaffittare la propria casa/stanza anche solo per brevi periodi. È un modo alternativo di viaggiare, rinunciando alla classica sistemazione in hotel, e risparmiando sull’affitto. Ma la vera rivoluzione è anche sociale: il portale è un modo diretto per conoscere la gente del luogo. Chi affitta la propria casa è, infatti, più propenso a divulgare info e consigli sulla città da visitare. Ma come funziona il portale? Quali sono i primi passi da muovere per entrare nella community? Vediamo insieme le caratteristiche peculiari del portale che ha cambiato l’idea di viaggio.

Come accedere ad Airbnb?

Iscriversi al portale richiede pochi minuti. Si può accedere tramite l’account di Facebook oppure completare la registrazione inserendo un indirizzo email. Il passo successivo è compilare i dati anagrafici, inserire una propria foto e aggiungere quante più informazioni possibili. In questo modo, sarà più semplice che gli host (le persone che affittano la propria casa) possano accogliere positivamente la nostra richiesta. Dopo aver confermato l’indirizzo email, Airbnb chiede di inserire il metodo di pagamento, generalmente sono accettate carte di credito e Paypal. Se riceviamo l’invito di un amico ad accedere al sito, otteniamo un bonus di 18 euro da utilizzare per il primo viaggio.

Leggi anche:  Premio di produttività, stangata in arrivo?

Terminata la fase di registrazione inizia la nostra ricerca. Se abbiamo bisogno, ad esempio, di una sistemazione a Londra, dobbiamo inserire la città di riferimento e le date del soggiorno. Il sito permette di personalizzare il più possibile la nostra ricerca: camera privata o condivisa, necessità di internet, parcheggio o lavatrice. Basta un click per leggere l’elenco di tutte le possibili alternative. Consigliamo di prendere nota delle recensioni e ponderare la scelta anche in base ai commenti degli ex visitatori.

Come prenotare l’alloggio con Airbnb?

Ci sono tre diversi modi che garantiscono la prenotazione di un alloggio tramite Airbnb. Il primo metodo è inviare la richiesta di prenotazione al proprietario, aggiungendo la carta di credito. Così facendo, dobbiamo attendere la risposta dell’host, che se accetta garantisce immediatamente la prenotazione. La seconda modalità è mandare un messaggio privato a più host contemporaneamente, così da comparare le diverse alternative. Quando il proprietario accoglie la nostra richiesta, manda l’invito a completare la prenotazione. Il terzo metodo è, infine, l’istant book, cioè una prenotazione istantanea senza attendere la conferma. Ad utilizzare quest’ultima modalità sono soprattutto i Bed&breakfast che usufruiscono del portale Airbnb. La prenotazione immediata ha degli ottimi vantaggi specialmente per i viaggi last minute.

Come si diventa host su Airbnb?

Dopo aver discusso su come entrare nella community di Airbnb in veste di viaggiatore, affrontiamo la seconda parte: come diventare host? Anche in questo caso, dobbiamo effettuare la registrazione, compilare alcuni dati, indicare la città di riferimento, la casa o il numero di stanze che si vogliono mettere in affitto. La registrazione prevede la compilazione di informazioni dettagliate: numero di bagni, presenza di tv o lavatrice, internet, numero di posti letto e prezzo. L’annuncio deve certamente catturare l’attenzione dei viaggiatori. Deve essere chiaro, semplice, preciso e naturalmente essere corredato di foto. L’host deve costantemente aggiornare il proprio annuncio con le date di disponibilità, altrimenti si rischia di ricevere recensioni negative. Pubblicare un annuncio su Airbnb non prevede alcun costo, la società trattiene i soldi nel momento in cui viene effettuata la prenotazione della stanza/casa messa in affitto.

Leggi anche:  Airbnb cedolare secca: come regolamentare l’anno 2016

Quanto costa una sistemazione con Airbnb?

Come abbiamo già detto il successo di Airbnb è dovuto alla possibilità di trovare una sistemazione ad un prezzo economico, un modo per salvaguardare il nostro portafoglio senza rinunciare alla bellezza di viaggiare. Il sito applica un costo di commissione variabile. Il portale addebita agli host un prezzo che oscilla tra il 3 e il 5%. Per quanto riguarda il viaggiatore, invece, Airbnb applica una percentuale che varia tra il 5 e il 15% del subtotale della prenotazione. Gli ospitano visualizzano l’ammontare nella pagina che precede la fase di completamento della prenotazione.

È sicuro mettere in affitto su Airbnb?

Abbiamo fornito una guida sintetica su come funziona Airbnb. Una delle domande che molti si chiedono, con una certa nota di diffidenza, è: quanto è sicuro affittare con Airbnb? Il portale offre la Garanzia Host, cioè un servizio di protezione che ammonta fino a un massimo di 800 mila euro, nel caso in cui la nostra stanza o casa subisca dei danni. Per ottenere il rimborso, l’host deve compilare un modulo e inviarlo alla società. Richiedendo il rimborso, gli host accettano la possibilità che l’azienda mandi i propri assicuratori per ispezionare la natura del danno subito.

Hai dei dubbi sull'argomento appena letto?
Chiedi ad un esperto.

Hai ancora domande? compila i campi sottostanti e i migliori professionisti del settore ti risponderanno.
Registrati o accedi per visualizzare il contenuto.

Per visualizzare il contenuto o Registrati.


Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook