Io studio, la Carta dello studente: cos’è e come si può ottenere

Una carta di pagamento prepagata pensata per i giovani studenti non ancora maggiorenni, attivabile con il consenso e sotto il controllo dei genitori. Ecco come funziona e cosa si deve fare per averla.

Forse non tutti sanno che esiste una carta prepagata pensata per gli studenti minorenni. Si tratta della carta ricaricabile nominativa IoStudio Postepay, introdotta nel 2014 da Poste Italiane con il Ministero dell’Istruzione.

La particolarità di questo mezzo di pagamento sta nel fatto che può essere attivata su richiesta congiunta dello studente e dei genitori e, soprattutto, non può essere utilizzata per effettuare determinati pagamenti, come il gioco online, il gioco d’azzardo in generale, servizi per adulti, alcolici, sigarette, massaggi, farmaci online, ecc.. Inoltre i genitori potranno avere sempre un controllo sulle attività svolte dallo studente minorenne con la carta.

IoStudio – Carta dello studente: come può essere utilizzata?

Con questa Carta si possono effettuare diverse operazioni, sostanzialmente tutte quelle associate ad una qualsiasi prepagata. In particolare si possono effettuare acquisti, sia presso i negozi fisici dotati di lettore POS, sia dagli e-commerce abilitati ai pagamenti su circuito Visa/Visa Electron.

È anche possibile prelevare contanti presso i punti ATM Postamat e Visa, ma i principali vantaggi sono rappresentati dalle offerte e dai servizi provenienti da soggetti convenzionati e dal programma Sconti BancoPosta.

Per facilitare l’individuazione degli esercenti convenzionanti è previsto fuori dai negozi venga esposto il logo Sconti BancoPosta, mentre per avere accesso alle offerte ed ai servizi si può utilizzare un apposito motore di ricerca del Portale dello Studente.

Leggi anche:  Assicurazione casalinghe 2019, nuova platea di beneficiari ed esteso il premio assicurativo contro gli infortuni domestici

Gli sconti operano come rimborso che verrà accreditato direttamente sulla Carta al raggiungimento di 10 euro o comunque per la fine dell’anno, anche se lo sconto accumulato è inferiore a 10 euro.

Gli acquisti fatti, il credito disponibile, le ricariche effettuate, possono essere verificati, anche dai genitori, direttamente dal sito Postepay, accedendo al proprio account, presso gli sportelli ATM Postamat o, ancora più semplicemente, attraverso un’app installabile su smartphone o tablet.

Al raggiungimento della maggiore età lo studente potrà convertire la Carta dello Studente IoStudio Postepay in una normale Postepay recandosi in qualsiasi ufficio postale, munito di documento d’identità e codice fiscale.

Come Ricevere la Carta dello Studente IoStudio

La Carta dello Studente normalmente viene distribuita agli studenti nel corso del primo anno delle scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie, a cura delle Segreterie Scolastiche. Nell’ipotesi in cui lo studente non abbia ricevuto la Carta, è possibile presentare apposita richiesta direttamente alla segreteria della scuola frequentata.

Come attivare le funzionalità di IoStudio – Carta dello studente

Una volta ottenuta, la Carta dovrà essere attivata effettuando il Primo Accesso e seguendo la procedura per ricevere le proprie credenziali di accesso. Successivamente si potrà richiedere l’emissione del PIN, entrando nella sezione “Attivazione Carta Prepagata” presente all’interno dell’Area Riservata del Portale dello Studente.

Il PIN è necessario per effettuare le operazioni come pagamenti e prelievi e verrà ricevuto per posta in circa 20 giorni.

Dopo la richiesta del PIN, lo studente dovrà recarsi presso un Ufficio postale qualsiasi insieme a un genitore (se lo studente è minorenne) per effettuare l’identificazione, entrambi muniti di documento di identità valido e codice fiscale.

Leggi anche:  Bando #Iostudio 2018/19: in arrivo borse di studio nella Regione Campania

Come e dove ricaricarla

La Carta può essere ricaricata gratuitamente presso i punti ATM Postamat, versando una somma in contanti oppure utilizzando un’altra carta di pagamento.

In alternativa è possibile ricaricare attraverso il proprio account sul sito, tramite o app, oppure effettuando trasferimento di denaro da una IoStudio-Postepay a un’altra.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattare l'azienda






[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy