Le scadenze fiscali di settembre 2018

Le vacanze, si sa, non possono durare per sempre e il rientro potrebbe essere traumatico se non anticipassimo cosa ci aspetta al nostro ritorno. Ecco il riepilogo degli adempimenti del mese.

Adempimenti contabili – 15 settembre

Come ogni mese è necessario emettere e registrare le fatture relative a beni consegnati e alle prestazioni di servizi effettuate nel mese solare precedente. Gli esercenti del commercio al minuto e i soggetti della grande distribuzione dovranno, invece, come ogni mese, annotare tutte le operazioni per le quali hanno rilasciato lo scontrino fiscale o la ricevuta fiscale.

Versamenti IRPEF, IRES, IRAP, IVA, ritenute – 17 settembre

Slitta al giorno successivo l’appuntamento per i contribuenti titolari di partita IVA  che hanno scelto di rateizzare il saldo 2017 e l’acconto 2018 delle imposte sui redditi (Irpef e addizionali, Ires, Irap, IVA, cedolare secca). Il 17 settembre è anche la scadenza degli adempimenti periodici a carico dei datori di lavoro che fungono da sostituti d’imposta per i versamenti delle ritenute operate e dei contributi Inps.

Comunicazione liquidazioni periodiche IVA – 17 settembre

Tra dubbi e il solito caos fiscale, l’Agenzia delle Entrate prevede per lunedì 17 la scadenza per l’invio delle Lipe trimestrali. Scadenza che insieme a quella relativa dello spesometro, secondo quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2018, sarebbe stata rinviata al 30 settembre. In attesa di ulteriori chiarimenti, ricordiamo che dovranno essere inviate esclusivamente per via telematica, direttamente o tramite intermediario abilitato, le LIPE, vale a dire le comunicazioni dei dati delle liquidazioni periodiche IVA effettuate nel secondo trimestre solare del 2018.

Richiesta benefici fiscali – 20 settembre

Le Associazioni senza fini di lucro che realizzano o partecipano a manifestazioni di particolare interesse storico, artistico e culturale, legate agli usi e alle tradizioni delle comunità locali che intendono usufruire dei benefici fiscali previsti dall’art. 1, comma 185, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, devono presentare telematicamente la domanda di ammissione.

Modello Intrastat – 25 settembre

Per gli operatori intracomunitari con obbligo mensile l’appuntamento è con la presentazione degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT) delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi rese nel mese precedente nei confronti di soggetti operanti nell’Unione Europea.

Spesometro 30 settembre – 1 ottobre

Prorogata dalla legge n. 96/2018 al 30 settembre, slitta automaticamente a lunedì 1° ottobre, la scadenza che riguarda la comunicazione dei dati delle fatture relative: al secondo trimestre 2018, per quei contribuenti che presentano lo spesometro con frequenza trimestrale; al primo semestre 2018, per chi si avvale della facoltà di eseguire l’adempimento con frequenza semestrale.

Archiviate le foto e i video delle vostre vacanze e cominciate a calendarizzare gli appuntamenti del mese perché, ahinoi, la tregua fiscale è finita.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Contattaci e un membro del nostro team ti spiegherà come fare




Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativaPolicy e privacy