Garanzia Giovani: il programma di incentivi all’assunzione prorogato al 31 dicembre 2019

Risorse incrementate di ulteriori 60 milioni di euro. Si potrà usufruire della misura Garanzia Giovani per tutto il 2019, fino ad eventuale esaurimento delle risorse disponibili.

Il programma di incentivi all’assunzione di giovani lavoratori, meglio noto come Garanzia Giovani, sarà in vigore anche per il 2019. Infatti l’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro lo scorso dicembre ha prorogato la scadenza di questa agevolazione e per quest’anno le risorse disponibili per finanziare questo programma di agevolazioni sono state incrementate di ulteriori 60 milioni di euro.

Cos’è Garanzia Giovani?

Si tratta di un programma di agevolazioni che ha l’obiettivo di favorire l’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani “NEET” (“Not engaged in Education, Employment or Training”, ossia non occupati e non impegnati in percorsi di istruzione o formazione) di età compresa tra i 16 e i 29 anni, prevedendo degli incentivi all’assunzione, percorsi formativi professionalizzanti, tirocini, servizio civile, accompagnamento all’avvio di attività di autoimprenditorialità e lavoro autonomo.

I giovani interessati ad essere assunti con questa formula, devono preventivamente iscriversi e aderire al Programma Garanzia Giovani.

I datori che assumono avvalendosi di questo beneficio risparmieranno sulla contribuzione previdenziale. Infatti il beneficio per i datori consiste nell’esenzione della contribuzione previdenziale, ad eccezione dei premi e contributi dovuti all’INAIL, fino ad un importo massimo di 8.060 euro all’anno.

Garanzia Giovani è cumulabile con altri incentivi all’assunzione?

Come ha avuto modo di chiarire l’INPS con una recente circolare (la n. 54 del 17 aprile 2019) l’agevolazione è cumulabile con un altro programma di incentivi legato alle assunzioni, ossia l’esenzione contributiva all’occupazione giovanile stabile.

Leggi anche:  Stabilizzazione precari in Friuli Venezia Giulia: online il bando per la lotta al precariato

In tale ipotesi l’esenzione prevista da quest’ultima misura si applica per la parte residua dei contributi datoriali.

Qual è il periodo utile per usufruire degli incentivi all’assunzione?

Le assunzioni che danno diritto ad usufruire delle agevolazioni previste da Garanzia Giovani 2019 sono quelle effettuate nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 31 dicembre 2019, fino a che saranno disponibili le risorse stanziate per questa misura.

In linea teorica, quindi, c’è tempo fino alla fine dell’anno, ma bisogna tener conto che, salvo un ulteriore stanziamento di somme, le risorse potrebbero esaurirsi anche prima del 31 dicembre 2019.

Condizioni di fruibilità degli incentivi alle assunzioni previsti da Garanzia Giovani

La misura può essere applicata a diverse tipologie di contratti di lavoro, dal rapporto a tempo indeterminato full-time, ma anche a contratti di somministrazione, rapporti di apprendistato professionalizzante, rapporti di lavoro subordinato instaurati in attuazione del vincolo associativo con una cooperativa di lavoro, lavoro a tempo parziale. Garanzia Giovani non può essere applicata alle assunzioni con contratto di lavoro domestico o intermittente o alle prestazioni di lavoro occasionale.

In ogni caso, per beneficiare di questa misura occorre rispettare una serie di condizioni:

  • adempimento degli obblighi contributivi;
  • osservanza delle norme sulla tutela delle condizioni di lavoro;
  • rispetto dei contratti collettivi di lavoro;
  • applicazione dei principi generali in materia di incentivi all’occupazione stabiliti, da ultimo, dall’articolo 31 decreto legislativo n. 150/2015 e già illustrati al paragrafo sei, circolare INPS 19 marzo 2018, n. 48.

Vuoi approfittare delle opportunità contenute nell'articolo?

Compila il form sottostante per contattare l'azienda






[wpgdprc "Accetto esplicitamente che i miei dati vengano trattati secondo le indicazioni espresse dal GDPR ed indicate nell'informativa"]Policy e privacy