Arriva Contotax: il contatore di cartelle e rateizzazione Equitalia

Il nuovo servizio di Equitalia per incentivare la rottamazione delle cartelle esattoriali

Quattro milioni di accessi dall’inizio dell’anno e oltre 600 mila domande di rottamazione delle cartelle esattoriali: numeri da record, registrati fino ad oggi, che hanno portato alla nascita di Contotax, il nuovo servizio online di Equitalia che consente di ottenere in tempo reale un estratto conto dei propri debiti con il Fisco.

A chi è rivolto il servizio?

Considerato un vero e proprio contatore digitale, che consente ai contribuenti di connettersi online al sito di Equitalia e controllare i debiti nei confronti del Fisco, Contotax è considerato uno strumento particolarmente utile per chi desidera mettersi in regola e pagare i propri debiti, al pari del servizio Se mi Scordo, sempre creato da Equitalia, per tenere sotto controllo i propri debiti e pianificarne l’estinzione; il contribuente, infatti, può decidere di pagare una parte o tutti i debiti e soprattutto verificare se è possibile restituire le somme dovute in modo agevolato, simulando le rate e verificando la fattibilità del piano di pagamento previsto. È possibile pagare al massimo 5 rate: il 70% dell’importo dovuto va pagato entro il 2017, mentre il restante 30% può essere rinviato a settembre 2018.

Grazie alla rottamazione delle cartelle esattoriali è possibile ottenere un risparmio medio del 35% per i debiti nei confronti del Fisco e del 20% per quanto riguarda le multe stradali. In quest’ultimo caso possono accedere a questo servizio solo i cittadini dei Comuni che riscuotono i tributi tramite Equitalia, mentre nel caso in cui le cartelle contengano solo sanzioni o interessi, è possibile ottenere un azzeramento completo dell’importo dovuto.

Come si accede al servizio?

Per poter usufruire del servizio Contotax bisogna entrare nell’area riservata del sito di Equitalia, utilizzando le credenziali di accesso SPID, il Sistema pubblico di identità digitale, che permette di accedere a tutti i servizi online della pubblica amministrazione con un’unica identità digitale, rappresentata da un unico username e relativa password; oppure utilizzando le credenziali di accesso fornite direttamente dall’Agenzia delle Entrate o dall’INPS, o ancora con la Carta Nazionale dei Servizi (CNS) tramite smart card.

Leggi anche:  Comunicato A.I.A.C.E. aiuti per il terremoto del 24 agosto 2016

Una volta entrati nell’area riservata di Equitalia, basta cliccare su “Definizione agevolata” nel menù a sinistra. A questo punto è possibile selezionare i debiti che si desiderano far rientrare nella domanda di rottamazione e infine, scegliere il numero di rate in cui si vuole suddividere il pagamento dei propri debiti.

I servizi a disposizione con Contotax

Grazie a Contotax è possibile controllare in qualsiasi momento la propria posizione debitoria, consultando il servizio “Controlla la situazione-estratto conto”, a cui si può accedere una volta entrati nell’area riservata di Equitalia. Un servizio importante per i contribuenti, che consente di:

  • visualizzare, in tempo reale, il proprio estratto conto, avendo un riepilogo dei debiti che risultano già pagati o non ancora pagati, in tutto o in parte, su tutto il territorio nazionale, esclusa la Sicilia, a partire dall’anno 2000;
  • controllare in dettaglio gli importi riportati sui documenti, con una chiara distinzione fra somme dovute come tributo o contributo, sanzioni, interessi da ritardata iscrizione a ruolo, interessi di mora, compensi della riscossione, spese di notifica.

Contotax rappresenta un valido strumento per il privato cittadino (così come Equipro lo è per i professionisti del settore) perché grazie a un solo click del mouse, tutti i documenti in grado di dimostrare i debiti nei confronti del Fisco, come ad esempio Agenzia delle Entrate, INPS, Regioni e Comuni. Molti sono i cittadini che desiderano conoscere la propria posizione debitoria e grazie a Contotax è possibile pagare i propri debiti nei modi e nei tempi più adatti alle proprie esigenze.

Info: Equitalia

Hai dei dubbi sull'argomento appena letto?
Chiedi ad un esperto.

Hai ancora domande? compila i campi sottostanti e i migliori professionisti del settore ti risponderanno.
Registrati o accedi per visualizzare il contenuto.

Per visualizzare il contenuto o Registrati.


Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Clicca "mi piace" sulla nostra pagina Facebook